I DOLCI

Niente scalda quanto una bella fetta di torta a colazione, un dolcetto nei momenti di stanchezza o un dolce gustato con la famiglia o gli amici: qui trovate ricette semplici e di facile realizzazione, molte senza glutine, zucchero o uova. Sono ricette ottime per intolleranze o per regimi dietetici: ispiratevi!

Torta con i fichi

Giovedì 20 Agosto 2020



Ci hanno portato dei fichi freschi e io li amo nelle torte: ecco una creazione estemporanea che ho appena assaggiato, uscita adesso dal forno, e non è niente male.

Rientra nella categoria dei dolci semplici, perfetti per colazioni e merende dei bambini: si fa in poco tempo e non richiede particolari abilità.

Comunque, va benissimo anche per le merende degli adulti!

Mettete nel mixer una mela piccola, 100 gr. di olio, un bicchiere grande di succo di mela e latte di riso mescolati, un pizzico di sale, 1 uovo, zenzero fresco tritato, un pizzico di sale e una bustina di lievito in polvere, 100 gr. di farina di mais, 80 gr. di farina di cocco, 155 gr. di farina di riso, mezzo bicchiere di vin santo e 100 gr. di uvetta. Un'ora in forno a 180° e siete pronti!


(l'immagine di sfondo è tratta dal web)

Cioccolata al pepe rosa, sale 

caramello

Venerdì 24 aprile 2020


Abbiamo assaggiato con Daniele una cioccolata speciale, qualche giorno fa, e mi sono intestardita nel riprodurla: il risultato è stato talmente buono che l'abbiamo letteralmente spolverata in breve tempo. E' facilissima, e se amate il ciocccolato amaro fa per voi!

Adoperate del cioccolato fondente biologico di buona qualità, nella quantità che preferite: io ne ho usato  duecento grammi circa, che ho sciolto lentamente a bagnomaria con un paio di cucchiai d'acqua, cannella, pepe rosa, zenzero secco in polvere, cardamomo, qualche nocciola tritata grossolanamente e chiodo di garofano polverizzato.

Poi ho foderato uno stampo rettangolare di alluminio con carta da forno, l'ho leggermente oliata con un pennello e ci ho versato sopra la cioccolata fusa. Ho spolverato la superficie con granelli di sale grosso leggermente pestati con il batticarne (non vi risparmiate: sarà il sale che fa la differenza!). 

In una pentolina antiaderente ho sciolto su fuoco dolce due cucchiai di zucchero Dulcita finché non è caramellato, l'ho colato sulla cioccolata a formare delle gocce qua e là, ho messo tutto in freezer per circa dieci minuti e poi nel frigo normale.

Per consumarla tenetela a temperatura ambiente e assaporatela con spirito di godimento del trionfo dei sapori: è buonissima, con questo contrasto tra salato, dolce  e piccante che la rende veramente speciale.

Torta al cacao:

senza glutine e latticini

Domenica 26 gennaio 2020

Mi piace improvvisare le torte, quando sto preparando la cena e ho un pochino di tempo disponibile: questa è facilissima, mettete tutti gli ingredienti nel mixer e poi infornate.

E' adatta a merende e colazioni, perfetta per i bambini e per chi è intollerante al glutine o ai latticini.

Io non ci metto lo zucchero, ma se la preferite più dolce potete aggiungere qualche cucchiaio di zucchero Dulcita.

Con la dose che vi do mi sono venute due torte: una di medie dimensioni e unìaltra più piccola, dunque regolatevi di conseguenza.

Mettete a più riprese gli ingredienti nel mixer, a meno che non ne abbiate uno grande dentro cui riuscite a mettere tutto in una volta: 100 gr. di farina di castagne, 100 gr. di farina di cocco, mezzo bicchiere di vino bianco dolce, tre cucchiai colmi di cacao, due mele a pezzi, tre grosse manciate di uva passa, 250 gr. di farina di riso, 100 gr. di amido di mais, due uova, una tazzina di latte di riso, una bustina di lievito, 100 gr. di olio e un pizzico abbondante di sale. 

Amalgamate bene, aggiungendo liquido se vedete che l'impasto è troppo duro o un paio di cucchiai di farina di riso se vedete che è troppo liquido: deve essere una crema molto densa.

Poi versate nella teglia ricoperta di cartaforno e infornate a 180° per circa 55 minuti, coprendo la superficie verso metà cottura per non seccare troppo il dolce.

Fate freddare bene e conservate in frigo dopo il primo giorno, se volete mantenere la torta umida.

(immagine di sottofondo tratta dal web)

Il dolce dell'ultimo minuto

Domenica 3 Novembre 2019


Poco tempo a disposizione e il desiderio di fare una tortina da fine pasto domenicale: eccola, alle pere e uvetta!

Avevo dei ritagli di pasta sfoglia avanzata, li ho lavorati con un avanzo di pasta tipo frolla da biscotti. Aggiungendo un pochino d'acqua, con il mattarello, farina di riso e un po' di pazienza ho steso la base in una teglia foderata con cartaforno.

Ci ho affettato due pere medie sottili, ci ho messo una manciata di uvetta e ho ripiegato la pasta, mettendone un altro pezzo steso a forma tonda a coprire il centro. 

Ho infornato a 180° per circa venti minuti e poi ho servito con una salsina calda sopra, fatta sciogliendo un cucchiaio di marmellata in un dito scarso d'acqua per pochi secondi.

Dolce semplice e facilisssimo: la frutta aiuta sempre!

Partendo dal 'Banana bread'...

Lunedì 8 Aprile 2019


La mia idea iniziale era quella, il tradizionale pane alle banane che a forma di plumcake troneggia su tavole di colazioni americane ed europee.

Però lo volevo senza glutine, senza latticini, senza uova.

Dunque questo il risultato: una torta di riso che ha la forma del pane, non quello che mi aspettavo, ma buonissima davvero!

Ho messo nel mixer 200 gr. di riso e miglio cotti, due grosse manciate di uvetta, mezzo bicchiere grande di latte di riso, mezzo bicchiere d'olio, sale un pizzico, due banane, 60 gr. di fiocchi d'avena piccoli, 60 gr. di farina di riso, una bustina di lievito per dolci, succo di un limone e una bella spolverata di cannella.

Ho versato nello stampo e cotto per circa 45 minuti a 180°: è dolce naturalmente e buonissimo, vale la pena di farlo anche solo per la facilità!

(Immagine dello sfondo tratta dal web)

Plumcake arancia & spezie

Gioved' 27 Dicembre 2018

Di facilissima esecuzione, questo dolce ha i profumi tipici del Natale nordico, perfetto per colazioni e merende con rilassanti tisane.

E' delicato e buonissimo, si sfalda in bocca sciogliendo il suo aroma speziato e una fetta tira l'altra.

Ho modificato una ricetta trovata su un giornale, e il risultato è comunque strepitoso: ve lo consiglio vivamente!

In una ciotola capiente ho versato 200 gr. di farina di riso e 60 gr. di farina semintegrale di grano (se volete, potete fare tutto con farina di grano, e così era la ricetta originaria: io preferisco abbassare il contenuto di glutine), un pizzico di sale, una bustina di lievito in polvere, due cucchiai rasi di cannella in polvere e due cucchiai rasi di zenzero secco, 90 gr. di zucchero di canna (la ricetta originaria era di 110, ma anche qui preferisco calare il contenuto di zucchero), una bella grattata di noce moscata. Ho aggiunto poi adagio, mescolando a ogni ingrediente nuovo per far incorporare, il succo di un'arancia, un uovo, 160 gr. di olio e 150 gr. di miele d'acacia. Viene un composto fluido e lucido, che ho versato in due stampi medi da plumcake e ho infornato a 180 ° per 50-55 minuti circa. Ho coperto quando scurivano in superficie con cartaforno e ho fatto la prova della lama per verificare la cottura. 

(immagine di sfondo tratta dal web)

Castagnaccio alle pere

Domenica 23 Dicembre 2018


E' un dolce per la stagione fredda, di facile esecuzione, con i sapori classici dell'Autunno.

Mescolate in una ciotola larga 200 gr. di farina di castagne, 100 gr. di farina integrale (o di riso, se volete una preparazione senza glutine), cinque datteri a pezzetti piccoli, 300 ml. di latte di riso, un limone grattugiato, un pizzico di sale, mezza bustina di lievito, 150 gr. di uvetta e una pera  grossa affettata o a tocchetti.

Amalgamate bene il tutto, poi trasferite in una teglia foderata con cartaforno e affettate sopra un'altra pera, sottilissima. 

Spolverate di mandorle tritate e infornate a 180° per circa 45-50 minuti, coprendo se la superficie diventa troppo scura.


(immagini tratte dal web)

Crostata alla crema di mele

Domenica 23 Dicembre 2018


Questa torta è senza glutine, senza latticini e zucchero. La potete modificare a vostro piacimento, cambiando le farine che io ho scelto, aggiungendo qualche spezia o inserendo lo zucchero di canna se desiderate un sapore più dolce.

E' semplice, buonissima e si adatta a colazioni e spuntini, merende di bambini e di adulti.

Per la pasta: in una ciotola capiente mescolate con cura 160 gr. di farina di riso, 60 gr. di farina di castagne, 80 gr. di farina di mais, 30 gr. di semi di lino polverizzati, tre cucchiai colmi di malto di riso, un pizzico abbondante di sale, una bustina di lievito, 90 gr. di olio e succo di mezzo limone. Se l'impasto risultasse troppo morbido aggiungete un pochino di farina di riso, altrimenti aggiustate con un pochino d'acqua se fosse troppo duro. Fate riposare mezzora almeno.

Nel frattempo frullate nel mixer due mele grosse a tocchetti, quattro manciate abbondanti di uvetta, tre cucchiai di farina di riso, un uovo, due cucchiai di cacao amaro, due cucchiai di semi di lino polverizzati e un pochino di latte di riso o succo di mela per ottenere la giusta consistenza cremosa.

A questo punto stendete la pasta, farcitela con la crema, formate la classica griglia sopra e infornate a 180 ° per circa venti minuti.

Fuori dal forno versate infine sopra alla torta uno sciroppo ottenuto facendo sciogliere per un minuto due cucchiai di malto con un dito scarso d'acqua.